Prima dicono che la circolare sta a Roma, poi dicono che si è persa. Sono solo chiacchere e noi nel frattempo non sappiamo cosa dare da mangiare ai nostri figli”. Gli operai della ex Om Carrelli nei giorni scorsi hanno manifestato davanti alle porte dell’Assessorato al Lavoro. Il motivo dell’agitazione sta nel silenzio da parte della Regione Puglia sulla questione della mobilità in deroga.

Dopo essere stata sottoscritta a novembre scorso, in attesa della reindustrializzazione dell’impianto, i lavoratori non hanno avuto più alcuna risposta. “Manca la circolare dell’Inps” hanno affermato alcuni dirigenti della Regione. Documento che, stando a quanto detto, sarebbe fermo nella sede nazionale dell’istituto di provvidenza sociale.

“Siamo difronte ad un’amministrazione pubblica inconsapevole – afferma l’avvocato Carrieri, alla manifestazione come legale di alcuni degli operai – non conoscono la situazione personale dei lavoratori e pensano solo alla burocrazia. Anni fa per ovviare a questo, avevamo pensato a un percorso di formazione per riqualificare gli operai per lavorare nell’ambito del riciclo. La regione all’epoca non ci ha ascoltato e adesso, dopo l’intervento di Selectika, gli operai avrebbe finito i corsi di formazione e sarebbero stati pronti ad essere inseriti negli impianti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here