I danni causati da un gruppo di vandali hanno spinto il comitato San Girolamo Fesca a scrivere e pubblicare una petizione in cui si chiede al Prefetto e al Sindaco di Bari “un intervento rapido e puntuale per garantire nel nostro quartiere maggior sicurezza e decoro urbano attraverso videosorveglianza e presenza di forze dell’ordine”.

Stando al racconto dei residenti, si tratterebbe di ragazzini di massimo 16 anni che da settimane si divertono a rompere specchietti, incendiare citofoni e distruggere parte del nuovo waterfront, anche armati di mazze da baseball.

Fino ad ora la petizione è stata firmata da più di 200 persone, ma lo scopo del comitato è di raggiungere più di 500 firme per poi presentarla agli organi competenti. “La situazione è insostenibile – scrivono nella petizione – e impedisce una qualità della vita che possa definirsi normale. Chiediamo di risolvere le problematiche derivanti dagli atti di vandalismo perpetrati ai danni di autovetture parcheggiate per strada, agli impianti citofonici dei palazzi per non parlare dei danneggiamenti al nuovo Lungomare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here