“No al 5G”. Ieri mattina le piazze italiane sono state prese d’assalto dai comitati che da mesi chiedono di fermare l’installazione delle antenne 5G, ritenute dannose per la salute dei cittadini. Bari è tra le città scelte per la sperimentazione, sulla scia della poca chiarezza in materia sono nati innumerevoli i comitati; al primo cittadino chiedono già dallo scorso ottobre di fermare l’installazione in attesa di saperne di più.

“Non ci dicono l’ubicazione delle antenne già installate – denuncia il comitato No 5G Bari -, inoltre non ci forniscono i dati del monitoraggio delle emissioni degli impianti. Ci chiediamo il perché Decaro non abbia fatto come altri sindaci che, in attesa di avere risposte certe, hanno fermato la sperimentazione”.

Tra i tanti gruppi presenti, ha partecipato anche una delegazione di Bari Eco City, l’associazione green fondata dall’avvocato Giuseppe Carrieri che ha scritto al sindaco per conoscere l’ubicazione delle antenne già esistenti sul territorio di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here