“Le auto parcheggiate in doppia fila e la segnaletica insufficiente non agevolano di sicuro l’accesso al mercato. Non viene nessuno, in ogni caso molta meno gente di quanto affollava le bancarelle in via Nizza”. Il coro dei commercianti del nuovo mercato coperto in via Amendola, a San Pasquale, è unanime.

“L’altro giorno persino la pattuglia della Polizia Locale ha fatto due volte il giro da via Lattanzio prima di riuscire a trovare l’accesso al mercato”, aggiungono i venditori. “I prezzi sono rimasti pressoché inalterati pur dovendo pagare l’affitto del box e le bollette – spiega un altro commerciante – ma neppure questo sta convincendo gli abitanti del quartiere a venire da noi. Forestieri nemmeno a parlarne”. Effettivamente in pochi sanno dov’è il nuovo mercato del quartiere.

Alcuni giorni dopo l’inaugurazione in pompa magna, il forte vento ha fatto il primo danno. “Le porte sbattono continuamente se lasciate aperte – incalzano – neppure gli ammortizzatori per la chiusura hanno messo. Il vetro è andato in mille pezzi. Non parliamo del fatto che manca l’ascensore e quindi non si incentivano anziani e disabili”.

In attesa che qualcuno faccia la riparazione, il vetro è per terra insieme alle guarnizioni, mentre su un pannello è stato scritto l’inequivocabile messaggio horror con un pennarello: “Non aprite questa porta”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here