Il nuovo piano della sicurezza e l’accordo tra Comune e ospedale per consentire alla Polizia Locale di entrare e multare non preoccupano Fabrizio, l’abusivo del San Paolo. Da ben 18 anni presidia il parcheggio dell’ospedale. Su di lui però non arrivano lamentele, non pretende il caffè, pare che l’euro sia a piacere dell’automobilista. Fabrizio apre lo sportello agli anziani, aiuta le vecchiette ad attraversare la strada e sposta le auto per fare spazio nel parcheggio.

Alcuni dipendenti dell’Ospedale, conoscendo la sua buona fede, pare gli lascino anche le chiavi della macchina, ma non avendo la patente le sposta a mano. Inoltre è anche un aiuto per chi non sa dove andare. Ci siamo nascosti dietro qualche siepe per vedere con i nostri occhi quanto ci è stato raccontato.

Dopo un inizio burrascoso, come di consueto con mano sulla telecamera, ha accettato di rilasciare un’intervista. “Per colpa degli abusivi violenti patiamo noi che invece siamo brave persone – sottolinea Fabrizio – non chiediamo mai i soldi, se ce li vogliono dare è bene altrimenti pazienza. È giusto che il sindaco dica che vuole eliminare l’abusivismo, ma per quelli come noi dovrebbe anche pensare a un aiuto, senza questo lavoro non sappiamo come far campare le nostre famiglie”.

Tutti quanti non hanno altro che buone parole per Fabrizio e il suo amico. “Ci aiuta sempre, anche a parcheggiare in posti dove la macchina non rischia di essere rubata – aggiunge un’automobilista – più di una volta ha anche sventato dei sinistri all’incrocio pericoloso che si trova all’ingresso del parcheggio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here