Le Segreterie Nazionali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL Telecomunicazioni hanno incontrato i vertici dell’INPS per discutere sul tema del cambio di appalto per i servizi di customer care.

Le organizzazioni sindacali hanno ribadito le loro preoccupazioni rispetto alla mancata chiarezza sul perimetro degli aventi diritto al passaggio a Comdata con la clausola sociale e chiesto all’istituto la definizione del suddetto perimetro.

“L’ente ha confermato che chiarirà il perimetro sui numeri degli aventi diritto e sui criteri di prevalenza esclusività e continuità. Inoltre – concludono nel comunicato – è stato ribadito che le sedi dichiarate da Comdata sono definitive. Perciò sono essenziali per le sedi svantaggiate (Roma, Bari, Napoli) i temi dell’incremento orario, del telelavoro, della turistica agevolata. INPS si è riservata ulteriori approfondimenti e si è impegnata a dare risposta entro il 21ottobre”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here