“Partiamo con questa iniziativa che girerà tutti i comuni della provincia di Bari; su questi temi come sindacato riteniamo che nessuno debba essere lasciato solo”. Antonio Caprio, segretario dell’Ugl Bari, non ha dubbi. A Modugno si è così tenuto il primo di una serie di eventi divulgativi incentrati su temi purtroppo tristemente di stretta attualità.

Reati che fino a poco tempo fa non esistevano nemmeno specificatamente nel codice penale e su cui, ancora, spesso nemmeno le vittime sono sufficientemente informate. Non a caso, l’Ugl ha voluto tra i relatori Vito Ferrara, Ispettore Superiore della Polizia di Stato, Giuseppe Partipilo, esperto in Scienze criminologiche, anche lui della Polizia di Stato, insieme a Tiziana Pepe, psicologa a psicoterapeuta.

All’iniziativa ha preso parte anche il neonato dipartimento Ugl Giovani: “Siamo impegnati attivamente a combattere il disagio giovanile – ci ha detto il responsabile provinciale, Nicola Minerva – purtroppo i casi sono in continuo aumento, per questo motivo abbiamo deciso di affrontarli”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here