Il triste ritrovamento da parte dell’avvocato barese Leopoldo Di Nanna di libri, appunti e una tesi di laurea, gettati come se fossero immondizia in un cassonetto, ha scosso l’animo di molti. “Visto l’interesse su quanto ho denunciato – scrive l’avvocato su Facebook – ho pensato con Forza dei Consumatori, di cui sono presidente, di dare vita a un progetto per salvare tutti i libri dai cassonetti”

“Chiunque in qualsiasi posto in Italia ha libri di cui per qualsiasi motivo vuole disfarsi – continua Di Nanna – potrà contattarci all’indirizzo mail info@forzadeiconsumatori.it per concordare la donazione alla nostra Associazione. Ci faremo carico di consegnarli in ogni luogo dove esistono biblioteche, privilegiando laddove più c’è bisogno di cultura e di circuiti virtuosi come ad esempio gli Istituti Penitenziari nell’ambito del nostro progetto #RecidivaZero”.

“Lo studio – conclude l’avvocato barese alla fine del post – è la madre di ogni conoscenza. La conoscenza è la madre di ogni progresso. La conoscenza rende Liberi”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here