Arrivano i divieti per tre locali di largo Adua. L’ordinanza del Comune di Bari prevede la rimozione dei tavolini sul marciapiede antistante.

I tre locali erano stati già sanzionati a luglio perché tavoli e sedie erano stati posizionati aldilà della strada e non in prossimità. L’Asl, infatti, vieta che i camerieri servano alimenti dopo aver attraversato una strada aperta al traffico.

Si riapre così il dibattito sui pub della zona Umbertina. L’unica soluzione affinché i tavoli possano essere sistemati in modo consono sarebbe la chiusura della strada alle macchine.
“Siamo favorevoli alla regolarizzazione delle concessioni, così da poter finalmente regolamentare in maniera omogenea quanto purtroppo allo stato avviene in maniera abusiva – sottolinea Mauro Gargano, presidente del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina – ma non possiamo non evidenziare di essere assolutamente contrari alla pedonalizzazione. Siamo disponibili ad un confronto collaborativo con l’amministrazione per addivenire a quelle soluzioni condivise che possano, nel rispetto delle volontà del territorio, coniugare la tutela dello stesso e il rilascio delle concessioni ai tre ristoratori, vessati da questo ordine di chiusura”.
print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here