La presenza dell’alga tossica sul litorale barese evidenzia valori “molto abbondanti”. Il responso è quello dell’Arpa Puglia, che ha preso in esame tre punti (Giovinazzo, San Spirito e San Giorgio) nelle prime due settimane di agosto.

Per questa ragione l’Agenzia regionale consiglia di non sostare lungo le coste rocciose durante le mareggiate e, a scopo alimentare, di limitare il consumo di organismi quali i ricci di mare.

Brucando le alghe, infatti, i ricci potrebbero essere accumulatori della tossina e quindi provocare irritazioni, faringiti e febbre.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here