cof_soft

La guerra agli abusivi baresi, al netto del primo e secondo blitz “contro” i pescatori di n’ dérre a la lanze prima dell’appuntamento conclusivo del Battiti Live, si conferma assolutamente blanda, come hanno testimoniato le foto di piazza Mercantile inviateci da un nostro lettore.

Sgagliozze abusive, con tanto di bombola del gas per strada, nessuna norma rispettata, neppure quelle più elementari e per di più il tutto sotto gli occhi di Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale e amministratori pubblici.

Il motto è per tutti: “Tengo famiglia, devo campare”. Evidentemente lo stesso dei parcheggiatori abusivi impegnati ad estorcere caffé agli automobilisti in piazza Libertà, clamorosamente in mezzo al Palazzo del Governo e a quello del Comune. E lo fanno nonostante chi parcheggi sia già “costretto” a paggare 2 euro l’ora per la sosta. Sabato scorso, intorno alle 18.15, uno dei parcheggiatori, visibilmente alterato, si avvicinava con la mano tesa alle macchine, suggerendo di fare attenzione perché in quella piazza gli abusivi rigano le auto.

Davvero un modo molto convincente per convincere anche gli automobilisti più scettici a pagare il pizzo oltre che regolare sosta. Proprio in quel frangente, poi, non c’era nessuno a controllare l’efficacia dei grattini, seppure anche quando qualcuno sbircia attravero il parabrezza non si può fare a meno di assistere alla simultanea presenza degli abusivi e degli ausiliari.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here