L’avviso pubblico per l’erogazione di contributi per morosità incolpevole (annualità 2018), pubblicato a gennaio 2019 e destinato agli inquilini che non riescono a pagare l’affitto perché in situazione di indigenza, è stato modificato, ampliando la platea dei beneficiari anche ai coniugi separati o divorziati che versano in particolari condizioni di disagio economico.

Un’ulteriore variazione è stata disposta con determinazione del direttore della ripartizione Patrimonio, è stato infatti nuovamente modificato e integrato l’avviso pubblico per l’erogazione di contributi per morosità incolpevole, aggiornandolo ai pareri resi dalla sezione Politiche della Regione Puglia (prot.131679/2019).

Sul sito del Comune, nella sezione Bandi, sono pubblicati l’avviso pubblico modificato, la determinazione dirigenziale di modifica e integrazione, i nuovi modelli di domanda (allegato B) e le dichiarazioni del proprietario (allegati C e D), opportunamente corretti e datati 4 giugno 2019.

L’avviso per l’erogazione di contributi per morosità incolpevole non indica una data di scadenza: le richieste saranno istruite “a sportello”, cioè in ordine cronologico di arrivo, fino a esaurimento dei fondi resi disponibili dal finanziamento della Regione Puglia.

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata unicamente utilizzando i moduli predisposti dal Comune, corredata dalla documentazione richiesta, e consegnata utilizzando una delle seguenti modalità:

– direttamente presso l’ufficio protocollo della Ripartizione Patrimonio, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12;
– a mezzo corriere o agenzia di recapito o raccomandata con avviso di ricevimento inviandola alla Ripartizione Patrimonio – viale Archimede n.41/A 70126 – Bari;
– tramite l’invio all’indirizzo patrimonio.comunebari@pec.rupar.puglia.it di una mail PEC.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here