Treni e bus anche la domenica, più collegamenti durante la settimana verso Otranto, Gallipoli, Gagliano del Capo, Polignano a Mare, Monopoli e la Valle d’Itria. Ferrovie del Sud Est (Gruppo FS Italiane) e Regione Puglia hanno presentato oggi a Lecce la nuova offerta estiva in vigore dal 16 giugno all’8 settembre.

Le novità nelle province di Bari e Brindisi e in Valle d’Itria
Dal 1° luglio al 31 agosto 4 nuovi collegamenti bus quotidiani verso Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Locorotondo e Alberobello e 8 corse bus per Conversano, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Ceglie Messapica, Cisternino, Martina Franca, Locorotondo, Alberobello, Noci, Putignano e Castellana Grotte.

Tra Bari, Turi, Putignano, Alberobello, Locorotondo e Martina Franca ogni giorno circoleranno 10 corse bus dirette. Tra Bari, Gioia del Colle e Noci ci saranno 4 nuovi collegamenti bus dal lunedì al sabato.

La linea ferroviaria Bari-Taranto, interrotta per interventi infrastrutturali, sarà servita da 64 collegamenti bus in sostituzione del treno. Invariata l’offerta sulla linea Bari-Putignano via Casamassima.

Le novità in Salento
Sulla linea Lecce-Gallipoli circoleranno 27 treni al giorno, dal lunedì al sabato e 6 treni la domenica. Gallipoli e Baia Verde saranno servite da 31 collegamenti giornalieri.

Sulla linea Lecce – Otranto 18 corse bus giornaliere: 8 dirette con fermata intermedia a Maglie e 10 per San Foca, Roca, Torre dell’Orso, Sant’Andrea, Laghi Alimini e Torre Santo Stefano. Tempi di viaggio per le corse dirette 45 minuti, 1h 20’ per quelle marine. Sulla linea Maglie-Otranto 8 collegamenti bus nei giorni feriali.

Sulla Lecce-Gagliano del Capo 26 treni dal lunedì al sabato e 6 nei giorni festivi con tempi di percorrenza medi di 1h 45’.
Il capolinea dei bus in partenza da Lecce è in Via Don Bosco angolo Viale Oronzo Quarta, a pochi metri dalla stazione ferroviaria.

FSE vettore ufficiale del Locus Festiva e della Notte della Taranta
Ferrovie del Sud Est sarà vettore ufficiale del “Locus Festival 2019” con collegamenti dedicati da Lecce, Bari e Polignano a Mare per i concerti in programma a Locorotondo (BA) il 7 agosto (Lauryn Hill) e 10 agosto (Calcutta).

I bus partiranno da Bari (con fermate a Triggiano, Capurso, Noicattaro, Rutigliano, Conversano, Castellana Grotte, Putignano, Noci, Alberobello), Brindisi, Lecce e Taranto (con fermate a Francavilla Fontana e Martina Franca), Polignano a Mare (con fermate a Monopoli, Fasano, Torre Canne e Cisternino).

Confermata l’offerta di collegamenti straordinari in treno e in bus per la Notte della Taranta a Melpignano (LE).

Tutti i biglietti sono in vendita su piattaforma Trenitalia (coincidenze con le Frecce e gli altri treni a lunga percorrenza da tutta Italia) sul sito fseonline.it e su trenitalia.com, App smartphone e tablet Trenitalia, biglietterie di stazione FSE e Trenitalia, agenzie di viaggio, punti vendita aderenti delle reti Sisal, Lottomatica e Federazione Tabaccai.

Novità anche per Trenitalia Regionale, aumentano infatti i collegamenti, con orari comodi per raggiungere le località turistiche della Puglia lasciando a casa l’auto. Nel fine settimana, dal 23 luglio al 25 agosto, il treno sarà l’alternativa più comoda, sicura ed ecologica rispetto all’automobile per andare al mare o vistare cittadine e borghi dalla grande tradizione.

Una gita domenicale da Lecce a Ostuni con partenza alle 15.06 e arrivo alle 15.58, visita alla Città bianca e ripartenza alle 20.51 con ritorno a casa alle 21.46. La nuova offerta estiva prevede la domenica 4 treni regionali in più da Lecce, Trepuzzi, Squinzano e San Pietro Vernotico.

Sono 45 mila i passeggeri che ogni giorno utilizzano i treni del trasporto regionale di Trenitalia in Puglia: il 70% si muove per motivi di lavoro e studio, il 30% per viaggi di piacere. Due viaggiatori su tre sono ragazzi. L’uso del treno, mezzo green per eccellenza, per finalità turistiche, ricreative e culturali, rappresenta un valore aggiunto per la valorizzazione del territorio.

In quest’ottica Trenitalia sta diffondendo una serie di pubblicazioni che illustrano le bellezze del nostro territorio, raggiungibili in treno. Con Slow Food Editore ne sono state ideate 20 sul panorama eno-gastronomico del Paese. Venti itinerari eno-gastronomici che si sviluppano su 20 linee regionali. Tra queste la Brindisi – Bari.

Sette travel book a tema, suggeriscono 175 luoghi da visitare tra i più nascosti e incantati d’Italia. Nel book dei “Parchi” c’è l’area marina protetta di Torre Guaceto con i suoi itinerari pedonali e cicloturistici immersi nella natura della riserva, in quello “Spiagge da amare – sud e isole” le località turistiche di Polignano a Mare e Monopoli.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here