Approvato il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri regionali. Il Consiglio regionale della Puglia ha nominato all’unanimità il testo di legge e la norma coinvolgerà 207 ex consiglieri e consentirà un risparmio annuo di circa 2,2 milioni di euro, somma a cui va aggiunto il totale rappresentato da una trentina di pensioni di reversibilità.

Il complessivo dei fondi erogati è al momento di circa 14 milioni di euro l’anno. La legge prevede che le somme risparmiate andranno a costituire un fondo di accantonamento per eventuali ricorsi.

L’approvazione è arrivata anche dal presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo che ha sottolineato come questo provvedimento sia lo stesso che ha riguardato anche gli ex parlamentari. In caso di ricorsi da parte degli ex consiglieri che non ritengono congruo il taglio del vitalizio, Loizzo fa sapere che sarà previsto un fondo.

Il sì è arrivato anche dal Movimento 5 Stelle, che avrebbe voluto aggiungere al provvedimento anche la loro proposta che, come commenta la consigliera Laricchia, avrebbe fatto risparmiare ai pugliesi altro denaro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here