“Dovevamo fare una cosa in Puglia, ho chiesto ai miei collaboratori di dare una possibilità ai ragazzi pugliesi che abbiamo in organico: tornare a lavorare a casa. Nessuno ha dato l’okay. Vogliono rimanere a Londra, piuttosto che a Nizza”. Flavio Briatore torna a pungere la Puglia e lo fa dal salotto di Non è l’Arena, la trasmissione in onda su La7 condotta da Massimo Giletti.

Il fallimento del progetto Twiga, il lido esclusivo che avrebbe dovuto aprire battenti a Otranto e naufragato in un mare di carte bollate e aule di tribunale, evidentemente, brucia ancora a Briatore, che rincara la dose: “Chi è rimasto giù? Solo il ragazzo che adesso andrà a fare i bollettini per chiedere il reddito di cittadinanza”.

Le argomentazioni riservate in passato alla Puglia dall’imprenditore sono state ampiamente discusse, in un dibattito mai veramente chiuso, come quando si lamentò della mancanza di una preparazione da parte degli studenti usciti dagli istituti alberghieri nostrani, ma fosse vero l’episodio raccontato, sarebbe difficile dargli torto.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here