Annullato il convegno su Aldo Moro. Il presidente del consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, dopo le polemiche dei giorni scorsi, ha deciso di annullare il quinto appuntamento del progetto ‘Moro: Educatore’, in programma giovedì 14 marzo a Bari, al quale era prevista la partecipazione dell’ex brigatista Alberto Franceschini.

“Pur ribadendo la validità dell’iniziativa – spiega Loizzo in una nota – che avrebbe offerto ai giovani la testimonianza diretta del fallimento politico del terrorismo negli Anni di Piombo, a fronte di una serie di perplessità sollevate e stante il rischio di insidiose strumentalizzazioni di un’iniziativa di mero contenuto storico, abbiamo deciso di annullare l’appuntamento”.

Molte critiche erano state sollevate anche da Potito Perrugini, nipote di Giuseppe Ciotta, brigadiere di Polizia ucciso nel 1977 da Prima linea e presidente dell’Associazione ‘Anni di piombo’.

“Abbiamo bloccato l’ennesimo tentativo di dare un peso ‘intellettuale’ a dei delinquenti macchiati del sangue dell’Italia, adesso attendo di potermi sedere di fronte al Ministro Salvini per poter regolamentare il controllo di questi attentati alla dignità del nostro amato Paese. Il tempo stringe dobbiamo lavorare perché i latitanti rientrino dando una scadenza che renda concreti gli accordi e mai come il 9 maggio prossimo sarebbe perfetto”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here