Dopo la scoperta della barriera corallina al largo della costa pugliese, la Giunta regionale sta pensando di avviare l’iter per creare un’area marina protetta al largo di Monopoli.

Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente Giovanni Stea che ha definito la scoperta “un’interessante novità per la nostra costa, che potrebbe estendersi ben oltre il tratto di mare monopolitano, costituendo un caso unico nel Mediterraneo”.

La barriera corallina, tipica dei mari tropicali, è stata trovata dai ricercatori del dipartimento di Biologia Marina dell’Università di Bari a circa 50 metri di profondità e probabilmente si estende per ben 135 chilometri nel mare Adriatico.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here