Bari e medicina, un binomio indissolubile che si rafforza anno dopo anno dando luogo a spazi di discussione sempre più avanguardisti e produttivi. In questo filone si colloca il meeting che si è tenuto nell’Istituto Oncologico Giovanni Paolo II, dal titolo “Tumori della cute e della sottocute“.

“L’immunoterapia ha rivoluzionato il trattamento del melanoma, permettendo di aumentare la percentuale di pazienti guariti”, è stato detto nel confronto fra esperti nazionali della materia provenienti da tutta Italia. Trend d’incidenza e promozione di un approccio multidisciplinare, insomma, assicurano il costante miglioramento dei margini di sopravvivenza.

Nella ricerca di un approccio al paziente che sia sempre più incisivo e personalizzato, risulta essenziale la presenza di un’equipe sinergica, sempre aggiornata anche in funzione dei nuovi farmaci oggi a disposizione.

Non nutrono alcuna esitazione a riguardo i direttori del congresso Michele Guida e Maurizio Ressa, responsabili rispettivamente del reparto di Unità semplice dei Tumori rari e Melanomi e di quello di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva presso l’IRCCS Giovanni Paolo II di Bari. “Un convegno che ha riscosso grande successo perché il paziente è sempre al centro delle nostre attenzioni”, hanno concluso gli specialisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here