Dal 2004 l’Invalsi, acronimo di Istituto nazionale per la valutazione del sistema dell’istruzione, effettua rilevazioni annuali sui livelli di apprendimento degli studenti: inizialmente facoltative sono diventato a carattere censuario e obbligatorio.

Alla somministrazione delle prove Invalsi di italiano, inglese e matematica, sono interessati, per il 1° ciclo, gli alunni delle classi seconde e quinte della scuola primaria e gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado. Tutti i risultati della valutazione esterna, con riferimento al contesto sociale e alle tipologie dell’offerta formativa, vengono messi a disposizione delle relative istituzioni scolastiche per favorire i processi di autoanalisi ed autovalutazione di Istituto.

Se per gli studenti tali prove sono viste spesso come un “compito in classe” più impegnativo, per le scuole sono invece un indice valido per confrontarsi e rapportarsi tra di loro: un indice di eccellenza. Dal Rapporto Nazionale Prove INVALSI 2018 emerge chiaramente che il sistema scolastico nell’Italia meridionale e insulare non solo appare meno efficace in termini di risultati conseguiti rispetto all’Italia centrale e soprattutto settentrionale, ma anche meno capace di assicurare agli alunni le stesse opportunità educative.

Ci sono scuole che si sono invece distinte per i risultati molto positivi conseguiti nelle prove svolte nell’anno scolastico 2017/18, come l’Istituto Comprensivo Massari Galilei di Bari, i cui alunni sia nella scuola primaria che secondaria hanno raggiunto risultati di gran lunga superiori rispetto a quelli conseguiti in media nel Sud e in Puglia, uguali o superiori ai risultati conseguiti in media in Italia.

Nella stessa scala del rapporto nazionale posta a 200, la Massari Galilei, nella secondaria, registra 204,4 nella prova di italiano; 199,5 nella prova di matematica, 206,1 nella prova di inglese reading e 202,2 nella prova di inglese listening.

La Massari Galilei è stata tra le prime scuole medie ad introdurre il tablet nelle lezioni, ed oltre alla sezione digitale ha una speciale sezione musicale con un’orchestra scolastica e una fanfara che riscuotono successi ovunque. L’Istituto è inoltre il fulcro di un progetto anti-bullismo insieme ad altre 43 scuole in tutta la Puglia ed è una delle prime ad avere un comitato di genitori (GENI.A) estremamente valido ed attivo dove i papà e le mamme degli studenti mettono a disposizione gratuitamente le proprie professionalità.

Le prove INVALSI mostrano ulteriormente come l’Istituto Massari Galilei sia un’eccellenza per l’istruzione in un momento storico dove, insieme all’educazione, questa diventa marginale, quasi poco importante. I valori della scuola, soprattutto alla media che è un momento di transizione ma soprattutto di lancio verso il futuro, devono essere saldi insieme alla competenza ed alla preparazione: elementi che la Massari Galilei dimostra di avere a pieni voti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here