“Il crimine non ha colore”. Dopo l’aggressione alla troupe in via Davanzati, il questore di Bari, Carmine Esposito, ha fatto una promessa di Natale ai residenti e commercianti della strada vicina a piazza Umberto, zona frequentata da spacciatori e delinquenti di ogni nazionalità.

“Il colore della pelle – dice il questore Esposito – non deve essere discriminante o discriminatorio rispetto alla delittuosità. Coloro i quali delinquano o non rispettano la legge vanno assolutamente perseguiti”.

“La salvaguardia del nostro territorio – continua – è un impegno al quale non ci sottraiamo. Nonostante le poche risorse, abbiamo dei dati positivi sulla diminuzione della criminalità a Bari. Non è tollerabile alcun atteggiamento di incuria da parte delle Istituzione e delle Forze di Polizia”

“Sono dispiaciuto per quanto accaduto – conclude il Questore – la corretta informazione non deve essere fermata dalla criminalità. Per questo motivo promettiamo di accendere un riflettore su via Davanzati con maggiori controlli sperando che, residenti e cittadini, possano vivere al sicuro”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here