Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di efficientamento energetico di pubblica illuminazione integrata da impianti speciali di videosorveglianza e installazione di dispositivi di ingresso presso la pineta San Francesco, questi ultimi analoghi a quelli sperimentati all’ingresso della spiaggia di Pane e Pomodoro per inibire l’accesso ai ciclomotori consentendolo liberamente a pedoni e persone in carrozzina.

L’intervento, dell’importo complessivo di 800mila euro, è finanziato con le risorse stanziate per il “Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Bari” impegnate in favore del Comune di Bari. L’appalto consiste nell’esecuzione di tutte le forniture e dei lavori e necessari per la costruzione del nuovo impianto di pubblica illuminazione, videosorveglianza e controllo accessi in una delle aree a verde più amate della città, troppo spesso oggetto di “attenzione” da parte dei soliti vandali, l’ultimo rogo a inizio novembre.

Nel dettaglio i lavori prevedono:
· la rimozione dell’impianto esistente;
· la realizzazione della nuova rete di cavidotti, pozzetti e cavi di alimentazione;
· la fornitura e posa in opera di un quadro elettrico, sostegni in acciaio e armature a led;
· la fornitura e posa in opera di telecamere con tecnologia 4k;
· la realizzazione del sistema di controllo accessi direttamente collegato con la sala operativa della Polizia locale di Bari.

“Con questo intervento – sottolinea Giuseppe Galasso – adeguiamo ai più moderni standard di efficientamento e funzionamento l’impianto ormai obsoleto di pubblica illuminazione di questa importante area verde cittadina, molto frequentata dai baresi. Il nuovo impianto sarà in grado di offrire migliori livelli di illuminamento di viali e aree verdi, con un sensibile risparmio energetico. Anche la realizzazione diffusa di un sistema moderno di videosorveglianza, di altissima tecnologia con trasferimento delle immagini presso la sala comando della Polizia locale e conservazione delle stesse, con infrarossi per riprese notturne, permetterà a questo spazio pubblico di essere frequentato con maggiore sicurezza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here