Visti gli esorbitanti costi per la nuova sede della Regione Puglia in via Gentile, è stata aperta un’inchiesta penale, ma senza indagati e senza ipotesi di reato. Un’occasione per capire se dietro i costi ci sia qualche illecito.

Il fascicolo è stato aperto dalla pm Savina Toscani, che ha delegato la Guardia di Finanza ad acquisire, nei competenti uffici regionali, la documentazione relativa al cantiere, per accertare se l’aumento delle spese era previsto dal capitolato o se sia stato determinato facendo lievitare le varie voci. Le acquisizioni potrebbero avvenire già nelle prossime ore e subito dopo potrebbe partire l’esame della documentazione.

La procura ha fatto la sua mossa dopo la polemica sulle plafoniere acquistate per la nuova sede regionale. Luci che sarebbero costate 630 euro l’una, un costo esorbitante se pensiamo al fatto che ne sarebbero stati comprati 1600 pezzi. Un caso portato alla luce dal Movimento 5 Stelle e riportato a galla dal programma televisivo Non è l’arena su la7.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here