La situazione sta sfuggendo di mano. L’ira dei cittadini, nei confronti dei padroni che non raccolgono le deiezioni dei loro cani, ormai viene espressa con cartelli di ogni genere. Da chi minaccia di mettere polpette velenose, si è passati a chi incita a far defecare gli amici a quattro zampe “sotto al marciapiede”.

Il significato del cartello affisso al civico 263 di via Principe Amedeo non è ben chiaro, forse il mittente è un appassionato della serie Netflix Stranger Things e pensa ci sia un “sottosopra” più indicato per le deiezioni canine o, cosa più probabile, avrà avuto qualche spiacevole inconveniente con un bel ricordino lasciato proprio fuori dal portone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here