Compra un loculo per stare vicino a suo fratello, ma al momento della tumulazione lo trova occupato. È successo tre giorni fa nel cimitero di Adelfia, rione Canneto. La famiglia che ha accompagnato il feltro al campo santo ha trovato il loculo comprato dall’anziano 83enne occupato quasi un anno fa da un’altra bara. Dopo lo sconcerto e la rabbia iniziale, il corpo dell’anziano è stato portato presso il deposito del cimitero in attesa di una risoluzione.

Questa mattina entrambe le famiglie dei defunti si sono incontrate presso il Comune di Adelfia per trovare un soluzione. Dopo tre ore si è deciso che l’anziano venisse tumulato nel loculo destinato al primo defunto, poco lontano da quello in cui invece avrebbe dovuto riposare in eterno. La decisione è stata accolta da entrambe le famiglie, sancita dalla frase “Tutti al campo santo dobbiamo andare” detta dal fratello del 83enne.

Per fortuna tutto si è risolto ma il problema lo solleviamo noi. Perché c’è stato l’errore? Qualcuno si è forse imbrogliato oppure si tratta di un caso di dolo? Se così fosse bisognerebbe trovare il responsabile che un anno fa si è fatto carico dell’ingerenza di qualcun altro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here