“Giovanni malavita”, si atteggia a boss, simula l’uso di armi e sfida la Polizia. Il protagonista del video in dialetto barese che sta facendo il giro delle chat Whatsapp, non è un uomo con barba e tatuaggi, ma un bambino di non più di 10 anni che padroneggia con orgoglio il linguaggio criminale.

Il dialogo che abbiamo riportato, lascia pensare che il piccolo provenga dal rione Japigia.

– Io sono di Japigia, dovete andare a lavorare tutti come dico io. Ho il rione Japigia in mano, figli di… Qua dovete stare, sotto qua e la vita vostra qua dentro sta, dentro a questo pugno. Tremone. Michele tu devi essere affiliato a me?
– Si tutti affiliati a te. A Japigia che devi fare? Come la devi prendere?
– In mano.
– In quale mano?
– Questa, questa (indicando la propria manina). Come ti chiami tu? Giovanni?
-Giovanni Malavita
-Di dove sei tu, Giovanni Malavita? Cammini con la cosa (pistola) addosso?
-Certo
-Hai il motore?
-Sì lo ho, io e Michele abbiamo un SH300 nascosto. La Madama mi deve fare sto bocchino. Mentre ho la pistola addosso, devono farmelo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here