Sul caso della discarica all’interno della centrale idroelettrica di Grumo è botta e risposta tra Sindaco e Acquedotto Pugliese. Da una parte il primo cittadino ha annunciato una denuncia al Noe, dall’altro Aqp ripete che la pulizia dell’area non è una propria responsabilità. Intanto, però, la situazione all’interno dell’area continua a essere di assoluto degrado con rifiuti dati ripetutamente alle fiamme.

“Nella serata di ieri abbiamo provveduto a fare una denuncia al Nucleo Operativo Ecologico (Noe) di Bari – ha annunciato su Facebook il primo cittadino Michele D’Atri – abbiamo segnalato le varie lettere già mandate all’Aqp per la discarica di pneumatici abbandonati e abbiamo segnalato il fumo e la puzza che da qualche giorno ogni sera invade alcuni quartieri di Grumo”.

Dall’Acquedotto Pugliese, però, ribadiscono che la bonifica di quella discarica non è una loro responsabilità. Aqp non sarebbe infatti proprietario del terreno ma solamente gestore della centrale elettrica: ci sarebbero poi una serie di lettere in cui lo stesso Acquedotto chiede al Comune di occuparsi della pulizia dell’area.

Insomma, siamo al solito rimpallo di responsabilità in salsa italiana. Ma per dare una risposta concreta ai cittadini e evitare ogni pericolo per la salute pubblica bisognerebbe bonificare il prima possibile l’area.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here