Croci celtiche e vernice nera per imbrattare la targa che ricorda Piero Gobetti. Nell’omonima via del quartiere San Pasquale si è consumato l’ennesimo gesto di inciviltà, questa volta, però, con un chiaro intento politico.

Il blitz è avvenuto una ventina di giorni fa: ignoti, probabilmente nelle ore notturne, hanno vandalizzato la targa dedicata al giornalista e scrittore antifascista disegnando due croci celtiche sul nome e due bande nere laterali.

Il grave gesto non è passato inosservato con alcuni cittadini che hanno segnalato l’accaduto all’amministrazione che però fino ad ora non è intervenuta. Così ci ha pensato il solito “cittadino attivo” Leonardo Rizzi armarsi di acqua ragia e raschietto per ripulire l’offesa fascista.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here