Si chiama via della Pace ma di sereno ha ben poco, sarebbe invece più giusto definirla la via più pazza del mondo. Siamo a Mola e qui c’è veramente da mettersi le mani nei capelli.

Pali della luce in mezzo alla carreggiata, un marciapiede segnato solo da un cordolo dove le macchine sostano in mancanza di parcheggi, pedoni che camminano in mezzo alla strada, macchine che per scansare le biciclette e le auto fanno lo slalom e automobilisti che non rispettano il senso di marcia.

“Non sappiamo – ci dicono i passanti – chi sia il genio che l’abbia progettata e ancora più pazza è l’Amministrazione Comunale che l’ha approvato. Ogni volta che la percorriamo dobbiamo stare attenti a non investire qualcuno e a non prendere in pieno i pali della luce, per non parlare degli specchietti che saltano”.

Visto il grandissimo successo di via della Pace, il Comune ha deciso di progettare allo stesso modo anche via Don Tonino Bello, sperando che il vescovo dall’alto dei cieli protegga gli automobilisti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here