Dopo la nomina dei direttori generali delle prime tre Asl Pugliesi, la Regione ricopre i posti rimasti vacanti. Il nuovo dg del Policlinico di Bari, dopo l’era transitoria targata Ruscitti, è il siciliano Giovanni Migliore, 57 anni, medico, direttore uscente del Civico di Palermo. Il rettore dell’Università e la facoltà di Medicina hanno espresso parere favorevole alla nomina, diventata operativa.

Come detto, alla direzione generale della Asl di Bari è andato l’ex direttore sanitario di Lecce, Antonio Sanguedolce, mentre erano stati riconfermati i vertici delle aziende sanitarie locali di Brindisi e Taranto, Giuseppe Pasqualone e Stefano Rossi.

Emiliano ha atteso a lungo la possibilità di un chiarimento della posizione dell’ex dg della Asl di Bari, Vito Montanaro, coinvolto nell’inchiesta sulla sanità lucana insieme al suo braccio destro Luigi Fruscio. Il presidente della Regione, infatti, avrebbe voluto riconfermare anche lui.

Montanaro – lo ricordiamo – si era dimesso dopo essere stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.  Nel caso l’ex dirigente dovesse essere scagionato potrebbe essere ripescato alla Asl di Foggia, in scadenza ad ottobre, oppure al pediatrico Giovanni XXIII, ma solo una quando sarà resto indipendente dal Policlinico, probabilmente all’inizio del nuovo anno.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here