“Non eravamo in giro a festeggiare, come pensa qualcuno. La verità è che i voli low cost in questo periodo stanno accumulando ritardo e si accavallano tra loro, col risultato che noi facciamo avanti e indietro dallo scalo e purtroppo la gente deve aspettare”. A passare dalla parte del torto un tassista, che riporta il malcontento della categoria, proprio non ci sta. La polemica sollevata dal consigliere di opposizione Giuseppe Carrieri anche nei confronti degli autisti è ritenuta ingiusta.

La foto delle persone in coda ad aspettare la sera del 15 agosto ha suscitato una ridda di commenti negativi, e sul banco degli imputati, tra gli altri, sono finiti i tassisti: “La situazione è ingestibile, in certi momenti l’aeroporto si trova senz’auto perché facciamo fatica a rientrare – spiega, le foto che ci inviato in tal senso sono davvero eloquenti -nessuno però dice niente quando per il resto dell’anno stiamo fermi ore e ore in attesa di una corsa da effettuare”.

“In tutte le grandi città si fa un po’ di fila, è una prassi diffusa. Personalmente ho dovuto aspettare 40 minuti a Fiumicino poco tempo fa – conclude amaramente – un quarto d’ora di attesa a Bari scatena il putiferio”.

Un collega ha persino girato un video, che pubblichiamo, mentre tentava di entrare in aeroporto, con il taxi bloccato dalle tante auto che si affollavano alle barriere d’ingresso. Le frasi rivolte all’assessore Carrieri, già evidentemente proiettato verso la prossima consigliatura comunale, sono chiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here