Uomini in più? No, un semplice spostamento. Sarebbe questa la cosiddetta “risposta di Salvini” per garantire maggior sicurezza sul territorio. In buona sostanza i 75 operatori delle forze dell’ordine in arrivo sulle strade baresi e annunciate in pompa magna dal ministro degli Interni altro non sarebbero che quelli già inviati a Bitonto per l’emergenza criminalità di fine 2017 e spostati (di nuovo) nel capoluogo.

Si tratta insomma del classico gioco della coperta troppo corta. Se in provincia l’emergenza sembra, almeno in apparenza, terminata, è riesplosa quella in città dove all’arrivo dell’estate si sono aggiunti alcuni episodi nei “soliti” quartiere di Japigia e Libertà.

Anche i sindacati di categoria hanno capito subito il giochetto e hanno attaccato Salvini: “La situazione di Bitonto è solo apparentemente più tranquilla – sottolineano Coisp e Sap – ma i problemi della città hanno solo meno risalto sui media”.

print

1 COMMENTO

  1. Beh però in questo settore si tratta sempre di trasferimenti. Non penseranno mica i detrattori di Salvini che si può fare un concorso lampo per assumere 70 nuovi agenti? E Bitonto dista quattro passi da Bari per pensare a un abbandono di quella piazza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here