“Noi operiamo sul territorio in maniera uniforme e nessuno degli agenti chiude un occhio sul reato dell’abusivismo”. Dopo aver incontrato alcuni venditori ambulanti di frutta in città, abbiamo voluto chiedere al comandante della Polizia Locale, Michele Palumbo, quale fosse la linea che gli agenti seguono per tutelare il territorio dall’abusivismo.

“Gli agenti di pattuglia – dice il Comandante – fanno i dovuti controlli in tutte le zone della città. È chiaro che coprire contemporaneamente tutto il territorio è impossibile. Infatti gli agenti fanno i dovuti controlli su segnalazioni oppure se nel loro giro vedono qualcosa di sospetto. Le pattuglie purtroppo sono troppo poche per coprire l’intero territorio contemporaneamente”.

“Bisogna – spiega – comunque fare una distinzione tra gli itineranti, che sono dotati dell’autorizzazione amministrativa, e gli ambulanti che invece non ne sono in possesso. A questi ultimi gli agenti stilano un verbale di 5mila euro ed eseguono il sequestro della merce”.

“Ovviamente – conclude il comandante Palumbo – posso affermare che ci sono zone più attenzionate e altre invece che essendo più periferiche vengono controllate meno dalle pattuglie. È qui che gli abusivi riescono ad operare per una giornata intera senza essere controllati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here