“La birra a tavola ha le credenziali per fondersi nei sapori” queste sono le parole di Gaetano Ragunì general manager della NIC, la Nazionale Italiana Cuochi. Negli ultimi tempi il consumo delle Craft Beer in Italia ha raggiunto livelli prima inimmaginabili. Inevitabile che la cucina italiana, ed anche l’alta ristorazione, ne abbia preso atto per una rinnovata cultura del mangiare e del bere, proponendo nuovi abbinamenti che ben si sposano a tavola con le tradizioni della nostra cucina o di quella mediterranea in generale.
Al passo con i tempi e gli stili di consumo, la Nazionale Italiana Cuochi ha “avviato una collaborazione” con Birra Morena in grado di raccogliere consensi internazionali e di vincere la medaglia d’oro come miglior birra al mondo con la Celtica Stout lo scorso anno agli Awards a Londra.
“La buona birra – spiega Gaetano Ragunì – ha le credenziali per fondersi nei sapori e nelle consistenze del cibo. Non è difficile trovare il giusto equilibrio quando usi birre di eccellenza. Non vanno trascurati anche i valori nutrizionali che la birra conferisce, non secondari al piacere che la stessa riesce a dare. Per le nostre tavole la birra in cucina non è una novità. Tante sono le nostre pietanze, rimandate di generazione in generazione, dove la birra la fa da padrona. Perché allora non tenerne conto? Proporremo la giusta birra al piatto corretto”.
“Siamo lusingati che la Nazionale Italiana Cuochi abbia deciso di essere nostra ambasciatrice nel mondo – spiegano con soddisfazione i Tarricone, titolari del birrificio Birra Morena – La nostra collaborazione è atta a diffondere il corretto abbinamento delle birre che produciamo con le varietà proposte dalla cucina italiana e, quindi, concretizzare un accoppiamento perfetto che ne valorizzi l’abbinamento. Con le nostre craft beer stiamo conquistando mercati internazionali sempre più specialistici che apprezzano le eccellenze italiane”.
Di questi giorni è la notizia che il più diffuso marchio di qualità europeo VEGANOK, consigliato dall’Associazione Vegani Italiani Onlus, ha certificato Morena Lucana Bio quale birra idonea anche per la cucina vegana. Una fascia di utenza sempre più significativa che ora non si priverà del piacere di bere un’ottima birra.

 

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here