Ieri mattina ci eravamo fiondati in strada Rurale del Torrente per documentare quanto i luridi fossero attivi nella zona di passaggio, con quanto di peggio offra il campionario: lancio del sacchetto e discarica a cielo aperto.

Abbiamo fatto ciò che ci chiedevano i cittadini indignati di una città costantemente violentata dall’inciviltà dell’uomo. Il nostro appello non è sfuggito. Stamattina l’Amiu ha mandato una squadra di operatori a ripulire tutta l’area.

Non c’è più nemmeno una cartaccia, ad eccezione di quella oleosa della focaccia, lanciata dal finestrino dell’auto da chi proprio non vuole capire l’antifona. Speriamo che l’istallazione di numerose fototrappole possa convincere anche i più luridi a rispettare la città che dicono di amare, seppure a modo loro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here