“In tarda mattinata avrò una riunione con i dirigenti comunali interessati alla questione. Voglio avere rassicurazioni in termini di sicurezza. Se la vernice verde che avrebbe dovuto rivestite gli pneumatici non preservasse l’istallazione dal pericolo di incendio, darò disposizione di interrompere l’operazione”. A parlare è il sindaco di Triggiano, Antonio Donatelli.

L’istallazione in questione è un albero di Natale fatto tutto con gli pneumatici, sistemati attorno ad un palo su una rotatoria, quella che porta dal paese al centro commerciale Bariblu. Insulti e polemiche si sprecano, seppure il segnale che si intende dare è positivo: la sensibilizzazione alla raccolta differenziata dei rifiuti.

La Ercav, azienda di gestione del servizio, ha l’obbligo contrattuale di provvedere a campagne di questo tipo. “Ciò che non sapevo – continua il Sindaco – erano le dimensioni dell’albero, che immaginavo meno imponente di quello che in realtà è”.

L’idea avuta per la Vigilia di Natale con lo scopo di sensibilizzare la gente non è andata a buon fine scatenando così forti polemiche. Fatto sta che la città non è nuova a questo tipo di iniziative. Nel 2016, con la collaborazione dei bambini, fu installato in piazza un albero di Natale di sole bottiglie di plastica, ma in quel caso non ci fu tutto quel polverone.

print

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here