“Se c’è il palo io non mi metto”. Parola di abusivo del parcheggio, in senso buono ovviamente. Siamo nella centralissima piazza Umberto, a Bari. Da tempo, qui, ci sono due spazi riservati al posteggio delle auto per i diversamente abili, ma per qualche misterioso motivo, la segnaletica verticale che un tempo c’era, non è stata ripristinata.

Sia chiaro, ci sono le strisce a terra e il codice della strada su questo punto è chiarissimo, l’assenza del cartello non vale come giustificazione: chiunque lasci qui l’automobile sprovvista dell’apposito tagliando, è in contravvenzione.

“L’amministrazione è obbligata a riposizionare il famoso palo – ha spiegato il consigliere comunale Michele Caradonna – non si capisce per quale motivo non sia stato fatto. Ecco perché ho presentato una interrogazione al sindaco Decaro”.

Sicuramente gli automobilisti baresi non brillano in quanto a rispetto delle norme, ma vedere un’auto senza pass sul posto per disabili e una col tagliando sulle strisce blu, fortunato il guidatore ad aver trovato posto chissà dopo quanti giri, è davvero un paradosso.

Stampa Articolo
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here