Sono stati avviati oggi gli interventi per la riqualificazione e pedonalizzazione di piazza Manzoni, a Carbonara. Questa mattina il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dal presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva, si è recato presso il cantiere allestito nell’area interessata dai lavori, a seguito degli interventi di spostamento di alcuni sottoservizi realizzati già da qualche mese.

I lavori, il cui importo complessivo ammonta a 220mila euro, consistono nella rimozione dell’asfalto e nella successiva posa del basolato, fatta eccezione per una porzione ad angolo che sarà invece riservata alla svolta degli autoveicoli. Verranno inoltre installati nuovi pali della pubblica illuminazione, quattro panchine e piantumati alcuni alberi. Il progetto prevede anche il rifacimento del sagrato della chiesa, che sarà allargato e messo a disposizione dei residenti, oltre che reso accessibile ai diversamente abili.

“Sono particolarmente affezionato a questo progetto che ho iniziato a curare quando ero assessore alla Mobilità – ha commentato Antonio Decaro – Anche se si tratta di un piccolo intervento, questa pedonalizzazione restituirà a piazza Manzoni un valore sia urbanistico, liberando una piazza del centro storico dalle auto, sia sociale, proprio perché restituiamo ai cittadini uno spazio dedicato alla socializzazione davanti alla parrocchia che si affaccia sulla piazza. Infatti, in questo modo lo spazio pedonalizzato diventerà il nuovo sagrato della chiesa del Santissimo Rosario.

Questo è solo uno degli interventi di riqualificazione previsti per il Municipio IV, dove stiamo portando a termine il rifacimento di molti tratti stradali e marciapiedi. Con i cinque milioni dedicati alla manutenzione straordinaria stiamo realizzando aree a verde e pianificando il miglioramento del servizio di trasporto, senza dimenticare l’impegno più importante sulla rigenerazione urbana per la ricucitura dei quartieri Carbonara, Loseto, Ceglie e Santa Rita, che stiamo candidando al bando regionale, le cui specifiche saranno presentate nei prossimi giorni”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here