La sede del Comune di Adelfia.

Dopo il nostro “blitz” dello scorso ottobre, nel corso del quale il sindaco Giuseppe Cosola aveva promesso una musica completamente diversa a partire dal 2017 e gli accertamenti effettuati dal segretario Lozzi, l’equità di cui proprio quest’ultimo ci parlava è stata ristabilita al Comune di Adelfia, secondo quanto previsto dal Decreto Legistalivo 150 del 2009, la cosiddetta Riforma Brunetta.

La suddetta riforma attua la legge n° 15 del  4 marzo 2009, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni. In pratica, d’ora in avanti, i premi di produttività al Comune di Adelfia non dipenderanno più da parametri da essa slegati, come ad esempio l’esperienza acquisita in carriera, ma solo dalla qualità delle prestazioni lavorative e dal raggiungimento di determinati obiettivi.

Questa nuova impostazione dei parametri vale tanto per i dipendenti, sulla cui produttività redigeranno le relazioni i responsabili di settore, quanto per i responsabili stessi. Gli obiettivi, per di più, non saranno imposti dall’alto, ma selezionati durante l’anno in fase di colloquio. Da oggi ad Adelfia il passato è una terra straniera. I premi spetteranno a chi produrrà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here