Curiosità, applausi, e il classico sfottò alla barese, quel “trmon” lanciato in maniera non offensiva, come solo le mille sfumature del dialetto sanno fare. Ha fatto tappa anche a Bari la Maserati galleggiante con cui il 44enne Marco Amoretti sta circumnavigando l’Italia, anche se fa uno strano effetto scriverlo di una macchina. Sì perché il “natante da diporto sperimentale” con cui sta navigando lo skipper è una macchina vera e propria, non una barca disegnata a mo’ di auto.

Partito da La Spezia e diretto a Venezia, Amoretti sta navigando su un’auto modificata, una Maserti Biturbo equipaggiata con un motore fuoribordo e sigillata con del poliuretano espanso per non imbarcare acqua. Amoretti è diretto alla mostra del Cinema di Venezia, seguito da una troupe che sta filmando tutto, il giro d’Italia in autobarca sarà raccontato in un documentario.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here