“In dieci anni non è cambiato nulla”. È passato davvero tanto tempo da quando il consigliere del PD Massimo Maiorano aveva chiesto la messa in sicurezza dei passaggi a livello a Nord di Bari. Tra questi, anche quello di Palese.

“A quel tempo – sottolinea Maiorano – si parlava addirittura di interramento dei binari. Da allora tento di far capire come i centri abitati in quella zona vadano messi in sicurezza, perché in un quartiere così importante, come anche quello di Santo Spirito, ci sono ben duecento treni che transitano al giorno”.

“Nel 2005 fu bocciato il mio ordine del giorno al Consiglio comunale. Allora sottolineavo anche come fosse necessario separare le infrastrutture. L’idea era quella di fare passare i treni in transito su una linea e quelli che si fermano per dare servizio ai pendolari su un’altra. E non costava nulla”.

“Adesso – conclude il consigliere del PD – abbiamo fatto un accordo con Rfi. Abbiamo a disposizione 30 milioni di euro per realizzare queste opere infrastrutturali, che vanno a creare cavalcavia e sottovia, ma ci sono quelli che vogliono ancora fare dibattito. Forse sono pochi dieci anni. Meglio ironizzare perché è assurdo che ci siano ancora oggi persone che chiedono rinvii, facendoci perdere anche i finanziamenti. Mi candiderò fino a quando non risolveremo questo problema”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here