Il capogruppo di Fdi – An al Comune di Bari, Filippo Melchiorre, esprime la propria preoccupazione sulla presunta occupazione abusiva da parte di alcuni cittadini di etnia Roma di Villa Giustiniani in via Omodeo.

“È occupata abusivamente da zingari – commenta Melchiorre – c’è preoccupazione fra i genitori degli alunni della scuola Re David. Da diversi giorni mi sono fatto portavoce nei confronti del Comune e della Polizia Municipale delle lamentele di un nutrito gruppo di genitori di alunni che frequentano la scuola elementare ‘Re David’ situata di fronte a quel che resta di Villa Giustiani, un rudere abbandonato situato nel cuore di un popoloso quartiere di Bari, San Pasquale”.

“Mamme e papà sono angosciati perché l’edificio, da qualche mese, è stato occupato abusivamente da zingari e gente senza fissa dimora che puntualmente, all’entrata e all’uscita dei piccoli alunni dalla scuola (come dimostra la foto), si appostano ad osservare gli spostamenti dei bambini. Anche un binocolo, come riferiscono alcuni genitori. Ho chiesto, dunque, alle autorità competenti di effettuare un sopralluogo all’interno di Villa Giustiniani e di disporre lo sgombero della struttura”.

L’immobile, situato all’incrocio fra via Fanelli e via Omedeo, giace abbandonato oramai da decenni perché una serie infinita di ostacoli burocratici fra il Comune ed i proprietari hanno impedito qualsiasi progetto di riqualificazione dell’area. Eppure, quello che agli occhi dei più appare solo un rudere, è, invece, un gioiello di fine ottocento che nasconde al suo intero un tesoro ancora più prezioso: l’unico ipogeo di epoca romano – bizantina presente all’interno della città Bari. Di qui rivolgiamo un ulteriore appello alle Istituzioni: a che punto è il contenzioso tra il Comune ed i proprietari e che progetto di qualificazione esiste su Villa Giustiniani?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here