La notizia ha fatto il giro di Bari alla velocità della luce: il direttore generale del Comune, ed ex Capo di Gabinetto dell’ex presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, avrebbe un gigantesco conflitto di interessi. “Una cosa grossa” è scritto nel messaggio arrivato in redazione, così abiamo deciso di approfondire la segnalzione.

Pellegrino, cancellatosi dall’Albo degli avvocati proprio per evitare di cadere nel tranello del conflitto, risulta ancora inserito nello staff dello studio legale che un tempo si chiamava Pellegrino & Partners e oggi si chiama Goffredo & Partners. Una traccia inequivocabile su www.goffredoandpartners.com (in rifacimento mentre scriviamo), probabilmente per eliminare la datata svista, perché di svista si tratta anche a detta del diretto interessato: “Non esercito la professione da quando ho iniziato a lavorare in Regione – spiega Pellegrino – e non sono neppure iscritto all’Albo.

Si sarà trattato di una dimenticanza, che tra l’altro ignoravo”. Certo, ai meno attenti, poteva sembrare davvero un conflitto di interessi, sollevando il dubbio che il direttore generale potesse avere qualche beneficio personale in funzione del suo ruolo all’interno delle amministrazioni pubbliche. Sarà per fugare qualsiasi dubbio che lo studio legale sta provvedendo a cancellare la presenza di Pellgrino dal suo staff, con tanto di numero e indirizzo della sede, evidentemente quella dove ha esercitato prima di cambiare vita.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here