Ecco un esempio di buona Amministrazione. Vi abbiamo raccontato la storia di Claudio, piccolo lavavetri 14enne che, invece di andare a scuola, chiede l’elemosina in via Napoli. L’assessore al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico, con un breve messaggio ci fa sapere: “Sono andata a recuperarmi il piccolo. Denunciati i genitori con relative prescrizione”.

Nell’articolo in cui denunciavamo questa situazione, avevamo già annunciato che avremmo dato la foto del ragazzino all’assessore Bottalico, perché si risolvesse la questione e Claudio potesse passare le sue mattine a scuola, invece che a lavare i parabrezza delle auto. Per fortuna, l’intervento delle istituzioni non si è fatto attendere.

Dopo aver individuato il ragazzino, con l’aiuto della Polizia Municipale, sono stati rintracciati i genitori. La madre di Claudio, una donna 47enne di nazionalità romena, era in giro nel quartiere con un’altra bambina più piccola. Nei confronti dei genitori è partita una denuncia per impiego di minori nell’accattonaggio, che prevede la reclusione fino a tre anni. Per Claudio, invece, è stata avviata una procedura di tutela con il coinvolgimento del Tribunale dei minorenni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here