«Con la presente si chiede a SE la Signora Prefetto di ricevere con urgenza gli scriventi Consiglieri comunali, che da giorni denunciano anche a mezzo stampa la scelta di codesta Amministrazione comunale di trasferire il villaggio temporaneo per i migranti (voluto con fondi del Ministero dell’Interni a valere sul bilancio della Prefettura, in accordo con la stessa) in una zona ad alto rischio inquinamento ambientale a causa della presenza di una discarica con probabile presenza di amianto. Per quanto esposto e per la palese gravità del caso, si chiede di essere ricevuti in giornata». Firmato Irma Melini, Filipppo Melchiorre, Fabio Romito, Michele Picaro, Pasquale Finocchio e Giuseppe Carrieri.

Dunque, l’opposizione non arretra di un millimetro e rilancia. Quello spostamento dei migranti vicino a una discarica di amianto, voluto dalla giunta comunale, proprio non va giù ai consiglieri di centrodestra. Così, dopo aver chiesto le dimissioni dell’assessore all’ambiente Pietro Petruzzelli, Irma Melini appoggiata da alcuni colleghi, ha scritto al Prefetto chiedendo di essere ricevuta oggi stesso. Evidentemente la questione ha ormai assunto il carattere dell’urgenza. Del resto, lo spostamento, come si legge nel post della Melini, è a carico proprio della Prefettura. Naturale quindi che ne debba essere interessata direttamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here