Antonio Colacicco è riuscito a coronare il suo sogno: aprire un’attività commerciale. Si tratta di un panificio che produce solo alimenti per celialci. Focacce, panini, biscotti e qualsiasi altro prodotto senza glutine da forno. Antonio ha chiamato la sua attività Umami (che in giapponese vuol dire saporito), perché è convinto che senza glutine non vuol dire senza sapore. Ad aiutare il ragazzo, un 22enne, non sono state le banche, ma il microcredito messo in piedi dal Movimento 5Stelle. “Non è stato assolutamente una cosa facile – spiega il neo panettiere, nel settore della ristorazione da quando aveva 14 anni – ma alla fine ce l’ho fatta. È stato sufficiente approfondire la questione in rete, leggere i requisiti, mettermi in contatto con un consulente e darmi da fare. Non ho dovuto far esporre nessuno dei miei familiari e non c’è stato bisogno di garanzie”.

Antonio ha preso i risparmi di una vita e con i 25mila euro del microcredito 5 Stelle, da restituire quasi a tasso zero, ha messo in piedi un’attività come poche ce ne sono nel Barese. Non solo prodotti imbustati e preconfezionati, ma soprattutto preparati in un laboratorio in cui non ci sono segreti per i clienti, che cominciano ad arrivare anche da fuori paese. Per il momento è solo. Si occupa lui di tutto, ma nel futuro prossimo c’è la volontà di assumere almeno un’altra persona.

Si può condividere o meno la politica del Movimento di Beppe Grillo, come quella di qualsiasi altro partito e movimento vicino al centrodestra o al centrosinistra, ma nessuno potrà dubitare del fatto che si tratta di un gesto concreto per aiutare chi ha delle idee a metterle in pratica, realizzando un sogno che in molti casi resterebbe chiuso in fondo a un cassetto. Ad Antonio Colacicco auguriamo di riuscire nella sua impresa. Dimenticavamo, è una misura alla quale può accedere chiunque, non serve essere raccomandati o compaesani del capogruppo del Movimento 5Stelle alla Regione Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here