Finalmente, anche per le Ferrovie Sud-Est, è arrivata la trazione elettrica. Le elettromotrici sono arrivate questa mattina nella stazione di Noicattaro per la preparazione al test e, dopo anni di attesa, per la prima volta nella storia della FSE un pantografo si è alzato sulla linea pugliese.

La linea è stata alimentata dalla sottostazione elettrica di Noicattaro, alla presenza dei tecnici del Sirti che hanno monitorato la tenuta dell’impianto. Come si legge sul blog tuttotreno.it, le motrici, per testare il corretto funzionamento dei motori, sono state poste sul binario tre e fatte andare avanti e indietro a più riprese, in sensi alterni, per testare “il corretto funzionamento dei motori e la captazione dei pantografi”. Dopodiché le elettromotrici sono state trasferite sul secondo binario, lì dove sono state effettuate le prove di frenatura dopo aver toccato la velocità di sessanta chilometri orari.

L’esito delle prove è stato positivo, i primi test sulla line Mungivacca-Bari saranno effettuati domenica prossima.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here