Con l’espressione “grida manzoniane” si indicano provvedimenti di legge inefficaci, che minacciano pene esemplari e severissime, senza che questi trovino poi una reale applicazione da parte dello Stato o della giustizia. Chi ha letto i Promessi Sposi sicuramente se le ricorda. Che c’entra Manzoni con noi? C’entra, c’entra.

«Ho chiesto al Comandante della Polizia Municipale di multare tutte le Smart parcheggiate di traverso!» tuonava il sindaco Antonio Decaro qualche tempo fa, sbandierando a suo dire una mossa astuta per “convincere” la Mercedes a portare il suo servizio di car sharing anche a Bari. «È un problema ormai risolto»  ci diceva a telefono il Comandante Donati riferendosi al fatto che le ultime serie della city car tedesca sono più lunghe della prima e non consentono, secondo lui, di parcheggiare perpendicolarmente alla carreggiata.

Qualche settimana fa abbiamo pubblicato un pezzo in cui davamo ormai per persa la guerra del sindaco alle smart, il nostro auspicio era non tanto quello di sbugiardare il primo cittadino e il Comandante quanto, piuttosto, quello di rilanciare la questione e pungolare il senso civico dei baresi. A giudicare dalle foto scattate in via Papa Pio XII, nelle immediate vicinanze della nostra redazione, per ora non è servito a molto. Nemmeno a spronare gli integerrimi Vigili urbani nostrani a compiere il proprio dovere.

Chi se le ricorda le “grida” manzoniane?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here