Imprigionati per più di quaranta minuti dietro i cancelli chiusi dell’ingresso Edilizia, alla Fiera del Levante. È l’estenuante avventura capitata ieri sera, intorno alle 21 a un gruppo composto da una cinquantina di persone, tra le quali anche anziani e donne con bambini molto piccoli al seguito. Arrivati al’uscita, i visitatori si sono trovati i cancelli chiusi. Nessuna spiegazione se non un laconico: “Sono disposizioni, uscite dall’ingresso Orientale”, probabilmente per la concomitanza del concerto dei Subsonica. Il problema era che in tanti avevano lasciato l’auto parcheggiata in viale di Maratona e quindi, fossero usciti dal varco indicato, avrebbero dovuto percorrere circa 3 chilometri a piedi per ritornare all’esterno dei cancelli chiusi in modo da recuperare il mezzo. I “prigionieri” hanno chiamato la centrale operativa dei Vigili Urbani e il 112, ma sono stati continuamente rimbalzati. Se qualcuno non avesse minacciato di sfondare i cancelli, quando la tensione era arrivata ormai alle stelle, probabilmente le pattuglia di centauri della Municipale non avrebbe nemmeno chiesto l’intervento dei vigilanti.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here