“Cari baresi, il 30 giugno scade il termine dell’ecotassa regionale per tutti i Comuni pugliesi. Cosa significa? Che se nei prossimi giorni non aumentiamo la percentuale di raccolta differenziata di un punto e mezzo, dimostrando di aver raggiunto l’obiettivo fissato dalla Regione, la tassa dei rifiuti aumenterà. E aumenterà per tutti, famiglie e attività commerciali senza distinzioni. Per questo vi chiedo di fare tutti uno sforzo e di continuare a differenziare il più possibile. Per le attività commerciali, che possono e devono dare di più rispetto ai mesi scorsi, domani firmerò l’ordinanza che alla seconda sanzione per errato conferimento prevede la chiusura dell’esercizio per due giorni. Manca poco, se ci impegniamo tutti ce la possiamo fare”.

L’appello è lanciato sul web da Antonio Decaro. Sulla propria pagina Facebook il sindaco di Bari invia un messaggio chiaro: se entro il 30 giugno Bari non avrà dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi di raccolta previsti dalla Regione il Comune dovrà far fronte ad un aumento di costo di oltre 18 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferito in discarica. Un costo che graverà inevitabilmente sulle tasche dei baresi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here