Dopo giorni passati a chiamarlo in causa per avere chiarimenti sui bandi “Natale a Bari” e “Capodanno a Bari”, senza che l’assessore Silvio Maselli ritenesse giusto replicare alle nostre domande, quelle risposte siamo andati a prendercele da soli.

Quello che vi facciamo vedere è il risultato di settimane passate a leggere carte (i bandi di Natale e Capodanno prima di tutto), ricerche sul sito di Accredia, l’unico organismo nazionale autorizzato dallo Stato a svolgere attività di accreditamento, sul sito di EcoFesta Puglia indicato nel comunicato stampa del Comune in cui si annunciava la piantumazione degli alberi come ente certificatore della CO2 consumata durante gli eventi organizzati.

Dopo aver ascoltato le sue parole, secondo noi i bandi predisposti dalla ripartizione Culture sono stati scritti male e attuati peggio. Qualcuno dovrebbe assumersene la responsabilità, tra questi l’assessore Maselli, che dovrebbe dimettersi.

Nel video che pubblichiamo in apertura abbiamo ricostruito tutta la storia, con la voce dei protagonisti. Per chi volesse approfondire ulteriormente, qui sotto pubblichiamo l’intervista integrale all’assessore Maselli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here